Già finita l’indagine dell’Antitrust nei confronti di Apple.

Sembra che sia il weekend del molto rumore per nulla, prima l’articolo del Wall Street Journal di ieri, poi oggi la notizia che l’antitrust ha già archiviato l’indagine nei confronti di Apple per certificare se ci fossero gli estremi di un’eventuale accusa di violazione delle leggi sulla concorrenza.

Il dossier, aperto pochi mesi fa, in realtà si componeva di due distinte indagini. La prima riguardava il fatto che i consumatori che acquistavano un I-Phone erano obbligati a rivolgersi solo ai rivenditori autorizzati del paese in cui lo smart-phone era stato acquistato. La seconda, invece, riguardava restrizioni per i terzi che volessero sviluppare applicazioni per I-Phone, i quali dovevano rispettare alcune restrizioni previste dalla ditta di Steve Jobs.

Queste due misure, che agli occhi del legislatore europeo violavano i principi del libero mercato, sono state revocate nel giro di pochi giorni, sancendo così l’inutilità della procedura.

Una nuova vittoria quindi per l’antitrust europea che dopo l’ormai famosa sentenza Microsoft può permettersi di sfidare apertamente qualsiasi colosso internazionale, nel nome della difesa del principi principe europeo quello del libero mercato.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s