Quella sporca dozzina che voleva salvare l’Euro ma non ci riuscì

La notizia di un comitato segreto che salvasse l’Euro alle prime avvisaglie del crollo finanziario mondiale è stata riportata dal Wall Street Journal venerdì mattina, con toni degni di una splendida spy stories mischiata con un pizzico di fantapolitica.

In pratica si fantastica o si rende pubblico (dipende dai punti di vista) della creazione di questo comitato top secret e high level, visto che avrebbe compreso i vertici politici europei, creato ad hoc per prevedere un’eventuale collasso dell’economia di un paese dell’area Euro.

All’epoca dei fatti, settembre 2008 poco dopo il fallimento della Lehman Brothers, la crisi della Grecia era ancora lontana perciò, a quanto sembra, fu deciso di prepare un paino eventuale prendendo a modello l’economia ungherese, paese fuori dall’Euro (e che sicuramente sarà felicissimo di sapere dell’eventuale gufata).

Purtroppo però il gruppo sarebbe stato ottimo profeta di ciò che sarebbe poi accaduto, nel senso che avrebbe anticipato i problemi e le spaccature che puntualmente si sono realizzate, allorquando è emersa l’emergenza greca. Soprttutto quella tra Parigi e Berlino.

Forse ci sarebbe voluto un altro studio che preparasse il da farsi in caso di litigio.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s