Primarie per il candidato socialista alla guida della Commissione 2014.

Una parte del mondo socialista europeo ha deciso di lanciare una campagna pubblica affinchè il candidato PSE alla guida della Commissione Europea 2014 sia scelto attraverso elezioni primarie che coinvolgano tutti gli elettori socialisti dei 27 paesi.

Insomma l’idea della primarie, che già ben conosciamo in Italia, trasportata su scala europea, al fine di far uscire il PSE dalla cella frigorifera in cui, politicamente parlando, giace da qualche tempo. Sì perchè in questi anni il PSE è stato messo in un frigorifero dalle segreterie nazionali e lì dimenticato.

Allo stesso tempo gli attuali boss del partito abbiano fatto chissà cosa per uscire dal gelo politico, anzi sono apparsi più che mai felici del loro status attuale che gli ha permesso di scambiare qualche posizione di rendita personale in cambio del mantenimento dello status quo, a tutto vantaggio del PPE. Incapaci di sostenere una candidatura seria per uno dei top jobs della scorsa estate, e addirittura disposti ad subire, senza dir nulla, l’endorsment di Zapatero alla nomina di Barroso.

Certo in cambio di tutto questo Schulz potrà finalmente diventare Presidente del Parlamento Europeo, coronando la massima aspirazione politica di una carriera che senza il martirio offerto da Berlusconi difficilmente avrebbe portato a tanto.

Tornando alla proposta delle primarie, l’idea è sicuramente buona in teoria ma ha presenta alcuni problemi, a mio modo di vedere. È tutta da dimostrare, infatti sia la capacità di mobilitare i veri pezzi da 90 del socialismo europeo (non gli Schulz), invogliandoli a scendere in campo; sia la reale presa che un’iniziativa del genere avrebbe nei 27 paesi UE dove non tutti gli elettorati sono abituati alle primarie, col serio rischio di scarsa affluenza. Rischio questo che potrebbe essere scongiurato solo con un’attiva partecipazione degli apparati nazionali, cosa pure questa, tutta da dimostrare.

Certamente se la cosa dovesse funzionare, l’intero scenario politico europeo vivrebbe momenti di notorietà e di freschezza che sarebbero più che benvenuti.

In ogni caso per saperne di più questo è il sito della campagna.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s