C’è voglia di Tobin Tax in Europa

L’uso del termine Tobin Tax nel titolo è da intendersi a puro scopo giornalistico, in quanto non si sta discutendo l’introduzione di questa proposta a livello europeo quanto la tassazione delle operazioni finanziarie a rischio da parte delle banche.

Secondo una bozza di lavoro pubblicata ieri dalla Commissione europea l’introduzione di una tassa, ad aliquota molto bassa, che colpisca le transizioni finanziari a rischio compiute dalle banche avrebbe il merito di garantire un duplice effetto positivo. Da un lato la stabilizzazione dei mercati finanziari, disencentivando le speculazioni, dall’altro quello di produrre un gettito che si aggirerebbe, secondo i calcoli della Commissione, tra 13 e i 50 billioni di Euro all’anno. Cifra da reinvestire successivamente nell’avvio di nuovi progetti di sviluppo economico sia interni all’Unione che ai paesi terzi.

L’iniziativa, che prende spunto da analoghe decisioni del governo svedese e da quello statunitense, fa parte di un pacchetto di misure che la Commissione intende sottoporre ai Ministri delle Finanze dei Ventisette durante la riunione che si terrà a Madrid tra il 15 e il 17 Aprile. 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s