www.browserchoiuce.eu e poi non dite che l’Unione Europea non fa niente per voi.

Da questa mattina lanciando la connessione Internet la prima schermata che vi trovate davanti non è la solita e rassicurante home page di Google o di qualche giornale, ma bensì questa:

Immagino che in molti avranno pensato che si tratti di spam o di qualche diavoleria e invece no.

Questa pagina, come del resto il sito www.browserchoice.eu, sono figli di una decisione dell’Unione Europea e di una lunga battaglia legale che l’ha vista contrapposta a Microsoft per violazione della concorrenza.

La storia è arcinota, l’Unione Europa aveva accusato di violare le norme della libera concorrenza, a causa della presenza di Explorer dentro il sistema Windows, perciò aveva inflitto all’azienda di Bill Gates una multa da quasi 900 milioni di euro. La battaglia legale, protrattasi per molti anni, si è infine conclusa con la vittoria di Bruxelles.

Questa pagina e il relativo sito internet sono una parte di questo successo. Microsoft è infatti obbligata, solo nel territorio europeo, a presentare uno spazio dove il cittadino può decidere liberamente e gratuitamente quale browser usare.

Ovviamente per il fatto che l’Unione “comunica e non fa propaganda” nessun logo UE compare e per comprendere che il tutto sia frutto di questa decisione bisogna cliccare su Ulteriori Informazioni, scorrere tutta la pagina e giungere fino a Note.

Non sia mai che si faccia propaganda.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s