Guida alle audizioni dei nuovi commissari europei

Come stabilito dall’articolo 17 del Trattato sull’Unione Europea, una delle condizioni sine qua non affinché la nuova commissione entri in forza, é il superamento del voto di approvazione da parte del Parlamento Europeo. Voto di approvazione (paragonabile in questa fase allo strumento del voto di fiducia) che si esplicherà con voto a maggioranza semplice e che riguarderà sia i singoli commissari sia l’intera squadra. Prima del voto peró i commissari dovranno sottoporsi ad un’ audizione davanti alle commissioni parlamentari competenti per i loro portafogli (articolo 106 del Regolamento del Parlamento Europeo).

Sulla base dell’ allegato VII del Regolamento del Parlamento, il Parlamento valuterà “i commissari designati in base alle loro competenze generali, al loro impegno europeo e alle garanzie personali di indipendenza offerte. Ne valuta la conoscenza del futuro portafoglio e le capacità di comunicazione”. Per fare ciò la procedura che verrà seguita é la seguente:

  • Le commissioni sottopongono domande scritte ai futuri commissari prima delle audizioni;
  • All’apertura delle audizioni il futuro commissario potrà fare una breve presentazione di non più di venti minuti;
  • Successivamente sarà il turno dell’audizione. É prassi che il numero delle domande degli europarlamentari sia diviso in modo proporzionale tra i gruppi parlamentari presenti nella commissione.
  • Prima del voto é prevista la possibilità di un nuovo breve intervento conclusivo da parte del futuro commissario.
  • Voto da parte della commissione parlamentare.

Per quanto riguarda invece il voto globale non é prevista nessuna ulteriore audizione, né una per il futuro presidente. Semplicemente l’intera squadra si presenterà davanti al Parlamento riunito in seduta plenaria per il voto.

Dopo i fatti del 2004, quando il Parlamento bocció ben 3 potenziali commissari costringendo Barroso ad un veloce rimpasto nella sua squadra, questa fase ha assunto un certo interesse in quanto ultimo screaming sul passato dei futuri commissari. In realtà, quest’anno, non ci dovrebbero essere grosse sorprese, in qunato fino ad ora non sono emerse situazioni fortemente compromettenti. 

Questo il calendario della audizioni che inizieranno lunedí 11 gennaio (a Bruxelles) per concludersi martedì 19 gennaio (a Strasburgo). Come si puó ben vedere si inizia col botto, visto che la prima sarà Catherine Ashton.

A partire da domani, e per i giorni successivi, troverete le schede di presentazione dei commissari e i loro portafogli. Stay tuned.

Per chi volesse maggiori informazioni sul sito del Parlamento Europeo c’é una pagina specifica:  http://www.europarl.europa.eu/hearings/default.htm?language=IT

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s