Vedi alla voce endorsement, anche l’Economist sostiene Draghi

Dopo il sostegno del Wall Street Journal e quello di Lo Spazio della Politica l’ipotesi di candidare Mario Draghi alla guida della BCE incassa oggi anche il sostegno dell’Economist. Beh non é male come collezione di lettere di referenze.

La nomina alla guida della BCE, seppur ancora lontana di un anno, dovrebbe ridursi ad una sfida Italia-Germania (ovvero Draghi vs Weber) ed é, per forza di cose,  legata a doppio filo con l’attuale valzer delle poltrone.

La Merkel ha nemmeno troppo velatamente fatto capire che la Germania vuole quella carica. L’assenza di candidature tedesche per gli altri posti e la decisione di nominare lo sconosciuto Oettinger come prossimo commissario tedesco sono i due esempi più chiari.

Il governo italiano dal canto suo ha già chiaramente espresso il suo sostegno a Draghi, così come fatto per D’Alema. Il problema sta qui l’Italia, molto probabilmente a questo giro otterrà una carica importante, due no. Per cui D’Alema nuovo Alto Rappresentante significherebbe addio a Draghi alla BCE e viceversa.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s